Cronache 24 - Notizie Terni
Notizie Terni

TERNI – “A causa dei tagli iniqui ai bilanci delle Province, queste istituzioni hanno a disposizione risorse non sufficienti per assicurare lo svolgimento delle loro funzioni. Il governo è richiamato, nel rispetto della Carta Europea delle autonomie locali che il paese ha sottoscritto nel 1999, a rivedere i tagli effettuati in modo da garantire alle Province che le loro risorse siano commisurate alle responsabilità”.

E’ la raccomandazione al governo italiano votata ieri a Strasburgo dal Congresso dei Poteri regionali e locali d’Europa. Lo riferisce l’Upi nazionale presente con il vice presidente, Carlo Riva Vercellotti, rappresentante Upi nella delegazione italiana presso il CPRLE a Strasburgo, insieme al presidente della Provincia di Brescia Pier Luigi Mottinelli, presidente Upi Lombardia, al termine della votazione sulle raccomandazioni dell’organismo europeo sulla  democrazia regionale e locale in Italia.

“E’ la conferma – commenta il presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi - che il processo di revisione delle Province italiane è stato fatto con modalità che non hanno tenuto in considerazione gli assetti istituzionali e il rango costituzionale di questi enti, nonché il prevalente interesse pubblico che deve sempre essere garantito dalla pubblica amministrazione. La raccomandazione del Congresso dei Poteri regionali e locali – aggiunge - pone un ulteriore elemento di chiarezza e spinge nella giusta direzione verso il governo italiano per rivedere i tagli e assicurare le risorse necessarie a svolgere le funzioni che la stessa legge di riforma delinea per le Province”.

“I risultati del monitoraggio effettuato dalla Commissione del Congresso in Italia – sottolineano poi Riva Vercellotti e Mottinelli - non fanno che confermare la necessità ed urgenza che nel nostro Paese si ripristinino le prerogative costituzionali delle Province, prime fra tutte l’autonomia finanziaria e l’autonomia organizzativa. Il governo ha l’occasione della Legge di Bilancio 2018 per porre rimedio a questa situazione e assicurare alle Province le risorse necessarie per erogare servizi essenziali, come la manutenzione e la messa in sicurezza di strade e scuole.

Quanto alle questioni di carattere istituzionale derivate dalla riforma delle Province - aggiungono - il monitoraggio ha rilevato diversi elementi di difformità dalla Carta europea delle Autonomie locali, a partire dal sistema di governance: criticità che dovranno essere affrontate e risolte nella prossima legislatura”.  La delegazione italiana - concludono il vice presidente dell’Upi e il Presidente di Upi Lombardia – ha chiesto al Congresso di avviare una interlocuzione urgente con il governo italiano, prima dell’approvazione definitiva della Legge di bilancio”.

Published in Cronaca

TERNI - Tre egiziani, uno dei quali minorenne, sono stati denunciati dalla polizia, a Terni, in seguito al furto di due biciclette, avvenuto ieri sera lungo il viale della Stazione. La refurtiva è stata recuperata e si cercano ora i proprietari dei mezzi.
Prezioso come sempre - sottolinea la questura - l'aiuto di un cittadino che ha segnalato di aver visto in viale della Stazione tre persone - che indossavano felpe scure con cappuccio - spaccare i lucchetti di due biciclette parcheggiate.
E' stato grazie alla sua segnalazione che una pattuglia della squadra volante è arrivata immediatamente e ha fermato i tre in piazza Tacito.
Tutti sono residenti a Terni, con permesso di soggiorno scaduto e hanno dichiarato agli agenti di lavorare in un autolavaggio cittadino.
Sono stati denunciati per furto aggravato e ora sono a disposizione dell'ufficio Immigrazione per i relativi provvedimenti di espulsione dall'Italia.
Il più giovane, in carico ad una comunità del Viterbese, è stato contattato il Tribunale per i minorenni.
L'operazione di ieri sera si inquadra in un potenziamento generale dell'attività di contrasto al crimine diffuso da parte della questura ternana, con l'implementazione dei mezzi sul territorio e servizi nell'arco di 24 ore finalizzati, tra l'altro, a contrastare proprio i furti di biciclette, un reato che sta creando disagi a molte famiglie.
Si invitano ora i cittadini in possesso di regolare denuncia di furto, a presentarsi all'ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, nella sede della questura ternana in via Antiochia - il lunedì mattina dalle 9 alle 12 - per verificare se la propria bicicletta è fra quelle recuperate dagli agenti; contemporaneamente, coloro che non hanno ancora sporto denuncia, vengono invitati a farlo.

Published in Cronaca
Giovedì, 19 Ottobre 2017 11:19

TERNI / SUPER CONTROLLI DEI CARABINIERI

TERNI - Nuovi controlli anticrimine dei carabinieri. Il dispositivo di controllo, articolato su un totale di 6 autovetture e 15 militari impiegati – dice una nota dell'Arma - ha operato nella zona industriale di Maratta, nel quartiere Borgo Rivo e nel Centro cittadino, in particolare all’interno della zona a traffico limitato. Nel corso delle operazioni di controllo diffuso, sono state identificate e sottoposte a controllo di polizia 83 persone, di cui 10 stranieri risultati regolari sul territorio nazionale, e 61 veicoli. Sono state rilevate e sanzionate 5 contravvenzioni al Codice della Strada e ritirate una patente ed una carta di circolazione per irregolarità nella posizione assicurativa dei veicoli e mancato ottemperamento all’obbligo di revisione del mezzo.

Nel corso del servizio di pattugliamento dinamico è stata prestata particolare cura agli obiettivi sensibili caratterizzati da rischio rapina, nonché particolare vigilanza agli spazi urbani caratterizzati da degrado e ritrovo abituale di persone pericolose per la sicurezza pubblica. Sono stati altresì ancora una volta alimentati i contatti con la cittadinanza e con gli operatori commerciali, allo scopo di cogliere ogni informazione di interesse operativo o solo per trasmettere vicinanza e rassicurazione sociale.

Il servizio di controllo straordinario ha raccolto il favore di numerosi cittadini che non hanno mancato di compiacersi direttamente col personale impiegato nel dispositivo; non sono mancati efficaci momenti di contatto, che hanno consentito di raccogliere preziosi dati informativi che, inseriti in analisi di contesto, possono certamente aiutare i Carabinieri a risolvere le numerose criticità e richieste di aiuto. L’occasione è utile per ribadire ancora una volta che solo la partecipazione attiva della cittadinanza ed un contatto ravvicinato e collaborativo con la popolazione può consentire la produzione della sicurezza cittadina.

Published in Cronaca

TERNI - Prosegue il programma di interventi stilato nel contesto del progetto di ricerca perdite occulte sulla città di Terni. Tra venerdì e sabato prossimi verrà eseguito un importante lavoro nel quartiere di Campomicciolo per il miglioramento del sistema di distribuzione dopo i risultati delle indagini relative alle dispersioni sotterranee.

Lavori notturni - Per limitare al minimo i disagi alla popolazione, considerando anche la numerosità degli abitanti della zona, il Servizio idrico ha deciso di lavorare di notte. Il cantiere verrà aperto alle 22 di venerdì 20 ottobre e chiuso alle 6 del mattino di sabato 21 ottobre. Durante gli interventi sarà sospesa l’erogazione idrica.

Le attività di informazione - La Sii ha predisposto una serie di misure atte ad informare preventivamente i cittadini, anche con il porta a porta, e a disporre soluzioni alternative per le attività produttive che lavorano anche di notte. E’ già partita una sensibilizzazione a tappeto con la diffusione delle informazioni riguardanti gli interventi e le relative modalità. Si stanno affiggendo volantini in tutto il quartiere con tutte le notizie necessarie.

Autobotti - Si procederà inoltre alla dislocazione di autobotti a servizio delle utenze speciali, come attività economiche, o di cittadini che eventualmente riterranno necessario rifornirsi. Le autocisterne saranno dislocate a Via Ippocrate (Centro Cesure) e a Via Brodolini in prossimità dell’incrocio con Via Turati.

Ospedale – Sarà cura della Sii assicurare l’eventuale richiesta proveniente dall’azienda Santa Maria tramite servizio di autobotte dedicata.

Le vie interessate – Le vie che saranno interessate ai lavori sono: Via Campomicciolo, Via Pasteur, Via del Cervino, Via Mola di Bernardo, Via Trento, Via Ippocrate, Via Trieste, Via VIII Marzo, Via Turati, Via Urbinati, Strada di Acquasparta, Strada di Vallestretta, Strada di Monte Argento, Strada di Santa Maria Maddalena, Via Gerolamo Baccelli, Via Irma Bandiera, Via Patrizi,Via Sant’Aleramo, Via Maria Curie, Via Clara Zetkin, Via Argentina Altobelli e Via Virginia Visetti, Via Gisa Giani, Via Staderini, Via Sara Tabarrini, Via Guazzaroni, Viua Murri, Strada delle Querce, Strada dei Pioppi, Strada della Forma, Strada delle Viti, Via Rossini, Strada delle Cesure, Via Bellini, Via Puccini, Strada di Perticara, Via di Filippo, Via Fancelli, Via Antonelli, Via Patrizi, Via Trinchi, Via F. Proietti, Via San Valentino, Via Sant’Efebo, Via San Saturnino, Via Sant’Apollonio, Via San Luico, Largo Sante Bucciarelli, Via Liutparndo, Via degli Oleandri, Via dei Ciclamini, Via delle ortensie, Via delle Viole, Via dei Tulipani, Via delle Rose, Via dei Ginepri, Via Clerici, Via Culiscioff, Via Mozzoni, Via Malnati, Via ristano di Joannuccio. Oltre a queste tutte le altre vie secondarie che si trovano nelle vicinanze.

I lavori – Gli interventi consisteranno nella posa in opera di un tratto di tubazione di collegamento e sostituzione con l’uscita dal serbatoio principale a servizio della zona e la predisposizione di valvole di sezionamento per la realizzazione di tre distretti di gestione del sistema di controllo permanente delle perdite occulte come previsto dal progetto generale.

Potenziamento dei contact center e dell’assistenza operativa – I servizi di assistenza telefonica ed operativa saranno potenziati in considerazione del tipo di intervento. Alla ripresa dell’attività ordinaria di distribuzione idrica, nelle prime ore di sabato, potrebbero infatti verificarsi momentanei intorbidimenti dell’acqua e potenziali fenomeni di temporanea mancanza o riduzione delle disponibilità idrica localizzata.

Published in Cronaca

TERNI - Il Servizio idrico integrato ha avviato in questi giorni un importante pacchetto di interventi su Terni finalizzato ad eliminare le dispersioni individuate con il progetto di ricerca perdite occulte, in collaborazione con Asm, e a rendere il sistema più efficiente grazie a sostituzioni, ammodernamenti ed efficientamento della rete. In questa settimana verranno eseguiti tre lavori in città. Il primo, svolto lunedì, ha riguardato Viale Ippocrate, il secondo, ieri, a Strada delle Campore-Sabbioni e il terzo, giovedì, in prossimità della rotatoria fra Viale Rossini e Via Turati.

Altri quindici interventi, sempre su Terni, saranno eseguiti entro il mese. Tra questi, in particolare quello in programma il 20 ottobre a Campomicciolo dove i lavori verranno fatti durante la notte per cercare di limitare al massimo il disagio per i cittadini. “Ci scusiamo in anticipo – dice il direttore generale Paolo Rueca - se si verificheranno piccoli problemi durante le operazioni. Problemi che comunque rientrano nella normalità di queste situazioni e che saranno contenuti nel tempo. E’ bene però sottolineare – conclude - che questi interventi, sui quali puntiamo molto, sono di grande importanza perché ottimizzano e ammodernano la rete eliminando definitivamente le perdite individuate ed attivando contestualmente sistemi di controllo che garantiscono un miglioramento degli standard di efficienza e qualità”.

Il sistema di controllo si basa su una tecnologia avanzata e all’avanguardia imperniata su modelli matematici e studi analitici che prendono in considerazione numerosi parametri come, ad esempio, consumi, flussi idrici, dinamiche tecniche, raccogliendo e immagazzinando dati e informazioni in continuum sulla situazione dell’intera rete di distribuzione. “In questo modo – spiega sempre Rueca – riusciamo a monitorare tutto il sistema di distribuzione, individuando le perdite che non emergono in superficie ed agendo, conseguentemente, con tempestività. Il sistema viene così ottimizzato e il funzionamento delle reti aggiornato e migliorato costantemente e questo genera risparmi e riduzione delle dispersioni idriche”.

Published in Cronaca
EOF