Mezule ha vinto la Corsa all'Anello, sovvertiti anche i sondaggi (FOTOGALLERY)

Mezule ha vinto la Corsa all'Anello, sovvertiti anche i sondaggi (FOTOGALLERY)

Martedì, 14 Maggio 2013 06:30 Written by  redazione

fani centra l'anello

NARNI - Dopo due anni di dominio arancioviola Mezule riprende la strada della vittoria e al San Girolamo si aggiudica la 45esima edizione della corsa all'anello. I bianconeri si impongo con 195 davanti a Fraporta con 165 e a Santa Maria con 120 e portano a casa l'anello numero 17, due soli in meno di Santa Maria. per Fraporta si tratta del decimo anno senza vittorie, mentre per Santa Maria è stata un'edizione da dimenticare in fretta. 

Mezule in trionfo - Mezule festeggia l’anello numero 17 ma la scaramanzia stasera e stanotte non sarà di casa al terziere de sopra. La vittoria di oggi al san Girolamo è il suggello ad una superiorità dimostrata in campo con i fatti e soprattutto con una condotta di gara regolare dall’inizio alla fine. Gli esperti lo avevano detto che la corsa di quest’anno si sarebbe vinta più con la testa che con la velocità e così infatti è stato. Mezule non ha sbagliato quasi nulla e non ha perso nessuna delle nove sfide. Sia Luca Veneri che Fabrizio Fani che Alessandro Scoccione hanno infatti ottenuto nelle loro gare una vittoria e un pareggio a testa.

Delusione Santa Maria - Poi ci sono le incognite. Come Santa Maria negli ultimi due anni ha giovato anche degli errori di Mezule, stavolta è stato Mezule ad approfittare anche degli errori di Santa Maria. Alcuni gravi come quelli di Marco Diafaldi, alla seconda tornata, e, peggio ancora, di Diego Cipiccia, all’ultima. Per Diafaldi una giornataccia nera, 15 punti, un anello appena, per Cipiccia, un minimo forse storico per lui, con appena 45 punti e tre anelli nelle due gare dell’ultima tornata.

Fraporta tiene il passo – I rossoblù tengono il passo di Mezule fino alla fine e cedono all’ultimo a causa di un pareggio. La smorfia di Alfiero Capiani è eloquente. Il fantino fraportano termina la gara, alza lo sguardo al cielo, impreca e sbuffa, sa che il pareggio con Scoccione non basta e che serviva vincere e conquistare 30 punti. La delusione è tanta e cocente, anche perché mentre lui si dispera nella gradinata davanti alla quale è passato un secondo prima esplode la gioia dei Mezulani. Però Fraporta rispetto al passato è andata molto meglio, forse sta trovando un giusto equilibrio.

La gara – veneri parte alla grande e nella prima sfida contro Federico Scatolini di Fraporta fa filotto e si aggiudica 45 punti, l’avversario si ferma a 15. Nella seconda gara Jacopo Rossi di Santa Maria e Scatolini pareggiano con due anelli ciascuno, stesso risultato tra Rossi e Veneri all’ultima sfida. Alla prima tornata Mezule chiude in testa con 75 punti, seguito da Santa Maria a 60 e Fraporta a 45.

La seconda tornata vede stravincere Fabrizio Fani di Mezule contro Marco Diafaldi di Santa Maria, mentre nella seconda Edoardo Secondi di Fraporta conquista tre anelli e batte Fani e poi supera nella terza anche Diafaldi che abbatte pure due bandierine e finisce a zero punti. Il parziale vede Mezule a 150 punti, Fraporta a 120 e Santa Maria a 75. La terza tornata è sostanzialmente un affare tra Mezule e Fraporta. Alfiero Capiani di Fraporta pareggia 30 a 30 con Diego Cipiccia di Santa Maria, il quale non va oltre un anello (15 punti) nella seconda sfida con Alessandro Scoccione di Mezule.

Fra bianconeri e fraportani ci sono 30 punti di differenza. Capiani si ritrova così sulle spalle tutto il peso di una vittoria che a Fraporta manca da 9 anni. Contro Scoccione potrebbe sembrare all’apparenza più facile perché da una parte c’è un veterano, Capiani appunto, dall’altra un giovane. Ma finisce pari, una nello per uno. E’ l’apoteosi per i mezulani.

Sovvertiti i sondaggi - E pensare che i lettori di cro24 avevano dato Mezule perdente. Solo il 20,7% aveva infatti indicato i bianconeri vincenti, mentre i favori del pronostico davano l'anello d'argento a Fraporta. Ai rossoblu il 45,2% dei voti. In mezzo c'era Santa Maria con il 33,9%. Ma stavolta le cose sono andate diversamente.

Santa Maria vince il Bravio - Il Bravio per il miglior terziere è stato vinto da Santa Maria che ha totalizzato complessivamente 54 punti, davanti a Mezule con 51 e a Fraporta con 48. Santa Maria ha vinto i premi per l’ambiente, la manifestazione e il corteo storico. Il premio per il miglior costumante è stato assegnato ad Elisa Tiratterra del terziere Fraporta, mentre il premio musici se l’è aggiudicato Fraporta con 19 punti. 

 

©Riproduzione riservata
EOF