Displaying items by tag: cabiati
Speciali Cronache24.it

NARNI – E’ un bilancio estremamente positivo quello riguardante la 45esima edizione della Corsa all’Anello. La manifestazione ha fatto registrare un successo di pubblico che è andato anche oltre gli già ottimi livelli degli anni passati e ha visto giungere in città moltissimi ospiti provenienti non solo dalle zone vicine ma anche dall’area di Roma, dalla Toscana e da altre regioni italiane. A tracciare il primo bilancio della festa sono allora il segretario generale dell’ente Corsa all’Anello Carlo Capotosti e il segretario alle pubbliche relazioni Francesco Cabiati.

"Il bilancio è senza dubbio positivo – commenta Capotosti - nonostante la pressante crisi economica, abbiamo potuto notare un incremento delle presenze in città con un'affluenza continua per tutta la durata della festa. Gli eventi hanno riscosso un buon successo di pubblico e l'apice si è toccato per il corteo storico, nonostante il maltempo che non ha scoraggiato i visitatori e per la Corsa al campo che ha fatto registrare il tutto esaurito. Buona anche la presenza agli eventi culturali, sui quali quest'anno avevamo puntato particolarmente. Ovviamente  - osserva il segretario generale - questi ultimi hanno attirato l'attenzione di un pubblico più di nicchia rispetto ad altre manifestazioni, ma possiamo comunque ritenerci soddisfatti. Risposta soddisfacente anche per quanto riguarda le presenze e gli incassi delle osterie. La scelta dei prodotti a "km 0" ha avuto una buona risposta e senza dubbio verrà ripetuta anche nei prossimi anni. Da segnalare la presenza e la partecipazione di molti giovani alla festa ed alla vita attiva dei terzieri, a testimonianza dell'attaccamento alla festa delle nuove generazioni, che rappresentano il futuro della Corsa all'Anello”. Capotosti si sofferma anche sulla corsa al campo che ha visto vincere Mezule. “Voglio spendere le ultime parole – dichiara infatti - per la gara di domenica al San Girolamo, punta di diamante di un'edizione della Corsa all'Anello che è filata in maniera liscia e positiva. Abbiamo potuto assistere davvero ad una bella gara ricca di agonismo e sportività. Notiamo sempre di più che la velocità dei cavalli va a scapito della precisione nell'infilare gli anelli, ma comunque la spettacolarità della corsa non ne ha risentito. Il San Girolamo ha fatto registrare il tutto esaurito, facendoci chiudere in bellezza questa edizione 2013 della festa dedicata a San Giovenale”.

“Grandissima soddisfazione” è espressa anche da Cabiati. “Tutto è andato oltre ogni più rosea aspettativa – commenta - ed ho potuto cogliere grande entusiasmo anche nei terzieri. L'affluenza di pubblico è stata buona e senza dubbio più qualificata con la presenza di molte famiglie sia nelle osterie che alle manifestazioni. Successo anche per le mostre e per gli spettacoli prodotti da registi locali, insieme alle manifestazioni della tradizione ed agli eventi culturali. Grande affluenza anche nelle osterie con grande soddisfazione dei terzieri. Per fare un esempio, voglio dire che le osterie hanno finito ieri le tovagliette di carta a disposizione e se si considera che ne vengono consegnate 15mila a terziere è semplice fare i conti di quanti avventori abbiamo gustato i piatti tipici della tradizione locale. Quest'anno abbiamo potuto notare anche una grande sinergia tra i terzieri e l'ente Corsa, fatto che non può che arricchire la festa cittadina. Soddisfazione – aggiunge poi - anche per quanto riguarda le pubbliche relazioni e la comunicazione relativa alla Corsa all'Anello. Grazie al loro funzionamento la festa è riuscita a varcare i confini regionali e a conquistare l'attenzione dei media. La comunicazione 2.0 tramite gli strumenti del web ha aiutato molto la festa e la sua diffusione e pubblicizzazione e siamo convinti di poter continuare al meglio in questo percorso. Altro progetto per il futuro riguarda senza dubbio il sempre maggiore impulso da dare alla cultura ed agli eventi ad essa collegati con l'edizione dei Quaderni dell'Anello, collana di libri che tratterà vari aspetti storici della festa e della città e con l'organizzazione di stage che riguarderanno vari aspetti della Corsa all'Anello a partire dai musici, fino ad arrivare al corteo. Interessante è stata anche la collaborazione con le feste storiche della provincia di Terni con le quali per la prima volta è stato realizzato un confronto costruttivo con il convegno che l’ente Corsa ha realizzato a Palazzo Eroli. E’ stata – conclude - la prima pietra di una sinergia che potrà portare benefici a tutti. Il percorso avviato con il convegno del 4 maggio va infatti verso la direzione di un brand unico con la speranza che la sinergia continui in maniera sempre più costruttiva. Vorrei concludere con i ringraziamenti all'ente Corsa, ai terzieri, al sindaco, fervido festaiolo oltre che primo cittadino, e alla sua amministrazione che hanno dimostrato grande attaccamento alla festa ed al suo futuro”.

RINGRAZIAMENTO AGLI ORGANI DI STAMPA – Un ringraziamento particolare Capotosti e Cabiati lo rivolgono agli organi di informazione, dai giornalisti cartacei alle tv e radio, dalle agenzie ai quotidiani on line, che hanno saputo dare un contributo essenziale e professionale alla diffusione e alla pubblicizzazione della Corsa all’Anello.

 

NARNI - Francesco Cabiati si è dimesso da segretario alle pubbliche relazioni dell'ente Corsa all'Anello. A darne notizie è stato l'ente stesso che ieri in una nota ufficiale ha comunicato la decisione del numero 2 dell'organizzazione di non proseguire nell'impegno. Nel comunicato dell'ente si legge che Cabiati ha deciso di dimettersi per difformità di vedute nella conduzione generale dell'ente, con una formula che lascia intendere che dietro la scelta dell'ormai ex segretario ci siano motivi specifici. 

Per il momento Cabiati non ha rilasciato dichiarazioni in merito e si è solo limitato a confermare la notizia delle dimissioni. Spetterà adesso ai terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria individuare una figura che possa sostituirlo. Due i nomi in lizza in questo momento. Federica Leonetti e Samuele Bussoletti, con il secondo favorito sulla prima. Nel frattempo la funzioni che erano di Cabiati tornano nelle mani del segretario generale dell'ente Carlo Capotosti. 

NARNI - Un narnese nel nuovo direttivo di Confcommercio provinciale. Si tratta di Francesco Cabiati che è stato designato nei giorni scorsi quale membro del ristretto gruppo che guiderà l'associazione di categoria nei prossimi anni insieme al neo presidente Stefano Lupi. Per Cabiati si tratta anche di un motivo di orgoglio, è infatti l'unico narnese a sedere nel consiglio della Confcommercio. Agente assicuratore tra i più conosciuti in città, 48 anni, Cabiati è stato anche addetto alle pubbliche relazioni dell'ente Corsa all'Anello e prima ancora capo priore del terziere Santa Maria, oltre a mostrare sempre impegno e interesse per la comunità narnese. La sua nomina cade inoltre in un momento importante per il commercio narnese all'interno del quale si parla sempre più insistentemente dell'unificazione delle due associazioni che raggruppano gli esercenti locali e cioè NarnInsieme e NarnIncentro.    

EOF