Cronache 24 - Notizie Narni
Notizie Narni

NARNI - Un pezzo di intonaco di circa un metro quadrato è precipitato a terra dal soffitto interno della scuola elementare Garibaldi di Via Saffi in centro storico. Il pezzo di cemento non ha fortunatamente colpito nessuno, né bambini, né adulti scongiurando pericoli per l'incolumità delle persone. Il fatto si è verificato martedì 24 ottobre durante l'orario di lezione quando improvvisamente un tonfo sorso ha allertato il personale della scuola.

Il sindaco ha subito inviato sul posto i tecnici per verificare quanto era accaduto e controllare la stabilità delle parti ancora intatte. Secondo i rilievi effettuati sembra che non siano emerse ulteriori problematiche. Sul caso però interviene anche la politica con un'interrogazione preannunciata dal capogruppo di Forza Italia Sergio Bruschini. "Questo fatto - dice - dimostra che i controlli presso queste strutture non possono più essere blandi ma devono corrispondere alla massima sicurezza ed approfondita indagine strutturale. E' in gioco la sicurezza dei nostri figli".  

Published in Cronaca

NARNI – “Ci sono luoghi sul territorio comunale offesi da inguaribili incivili che commettono imperdonabili reati”. A dirlo è l’assessore all’ambiente, Alfonso Morelli, a proposito dell’abbandono illegale di rifiuti contro il quale, annuncia l’assessore, nel 2018 il Comune inizierà una specifica campagna di lotta. Morelli rende note nel frattempo anche le iniziative messe in campo in questi giorni per aderire a Puliamo il Mondo, la campagna nazionale di Legambiente che si sta svolgendo nelle scuole insieme alle direzioni scolastiche e ad Arciragazzi. Il 29 ottobre poi a Capitone di Narni si svolgerà un’iniziativa nei giardini pubblici, al fontanile e al campo sportivo per concludere con un pranzo sociale e la proiezione del documentario "La Vita Due Volte" che racconta le attività dei centri civici per combattere l’abbandono di rifiuti, le discariche abusive e l’inquinamento ambientale.

Published in Ambiente

NARNI - "Occorre fare chiarezza sul futuro del laboratorio analisi della Asl2 di Narni e Amelia". Lo dice il consigliere regionale di Forza Italia, Raffaele Nevi, che interviene sulle voci di smantellamento. "Un servizio - afferma - che verrebbe trasferito inspiegabilmente altrove e che si sommerebbe allo “scippo” del punto nascita di Narni e alla mancata realizzazione dell'ospedale unico Narni-Amelia che, nonostante l'ennesimo annuncio fatto in campagna elettorale, si è inabissato per l'ennesima volta.

Per questo annuncio che presenterò un'interrogazione per capire se ci sono scelte già fatte anche rispetto alla imminente indizione della gara per l'acquisto di nuovi macchinari per i laboratori analisi dell'Umbria. Sottolineo che il laboratorio di analisi di Narni-Amelia ad oggi è l'unico laboratorio territoriale della conca ternana ed esegue esami importanti quali quelli virologici ed allergologici sia per il territorio che per l'Azienda Ospedaliera di Terni. Settori da mantenere anche in previsione del nuovo ospedale".

Published in Cronaca
Domenica, 22 Ottobre 2017 18:42

CALCIO / NARNESE, BEFFA AL 90' AL SAN GIROLAMO

NARNI – Beffa atroce nel finale per la Narnese che viene sconfitta tra le mura amiche al 90’ da una Subasio mai in grado di impensierire seriamente la truppa di mister Sabatini che deve così incassare il primo ko in campionato dopo una serie di sei risultati positivi (quattro vittorie e due pareggi). Partita maschia, scorbutica e combattuta quella del “San Girolamo” che ha visto il suo apice migliore nella parte finale. I rossoblu dei presidenti Garofoli e Gubbiotti rimangono a 14 punti ma sempre secondi in coabitazione con Bastia e San Sisto a due punti dal Cannara capolista sconfitto a Ventinella.

La cronaca. Mister Sabatini schiera un 4-2-3-1 con Quondam al centro dell’attacco. Al 3’ Narnese subito pericolosa, punizione pennellata di Chiani dalla sinistra per la testa di Quondam che nel cuore dell’area di rigore stacca in modo imperioso ma mette a lato. Al 5’ rossoblu ancora avanti, Tancini in profondità per Sabatini che supera un avversario e appena entrato in area di rigore un po’ defilato spara di sinistro, Mazzoni c’è e respinge distendendosi sulla propria sinistra.

Al 11’ Sabatini sugli scudi, dopo aver rubato palla a Tourry, serve l’accorrente Quondam che dal limite dell’area calcia di prima intenzione, palla a lato. Al 18’ si fanno vedere anche gli ospiti, punizione dalla sinistra di Khribech, sponda di testa di Colombi per Fondi che sempre di testa non trova il tempo giusto per battere a rete, palla a lato. La prima emozione della ripresa la regala al 7’ Piergentili che spara un bolide da posizione impossibile ma il suo sinistro termina lontano dai pali difesi da Cunzi. Un minuto dopo Silveri replica con un tiro a giro dal limite, la palla sfiora il palo e va sul fondo dopo una deviazione di un difensore avversario. Al 14’ Fondi si mette in proprio, destro secco da posizione defilata in aerea di rigore, solo esterno della rete per il numero 9 bianconero.

Al 16’ angolo battuto da Chiani, Quondam di testa anticipa il suo diretto avversario, palla sopra la traversa non di molto. Inizia la girandola dei cambi e non succede più nulla fino al 41’ quando il neo entrato Fenici servito da Silveri punta Tourry in aerea di rigore, sinistro secco da posizione defilata, Mazzoni si fa trovare pronto respingendo sul primo palo. Al 45’ succede l’imponderabile con la Subasio che passa in vantaggio nel momento in cui le due squadre si stavano accontentando del pari.

Il neo entrato Ameti, posizionato sulla fascia destra, fa partire un cross che diventa un tiro che sorprende Cunzi il quale, trovatosi fuori dai pali, cerca di smanacciare la sfera allungandosi ma l’intento dell’estremo rossoblu non va a buon fine con la palla che termina la sua corsa in rete. E’ il gol partita che beffa una Narnese che avrebbe meritato il pari visto quello che hanno fatto vedere le due squadre in campo in un match maschio ma con poche emozioni regalate al pubblico del “San Girolamo”. Domenica i rossoblu sono attesi dalla difficile e delicata trasferta di Cannara.

NARNESE – SUBASIO 0-1 NARNESE: Cunzi 6, Colarieti 6, Tancini 6, Silveri 6.5(48’ s.t. Cavallaro s.v.), Ponti 6, Angeluzzi 6, Grifoni 6(24’ s.t. Fenici 6), Bellini 6.5(17’ s.t. Proietti 6), Quondam 6, Chiani 6(29’ s.t. Lucidi s.v.), Sabatini 6.5(12’ s.t. Ibra 6). All. Sabatini 6 SUBASIO: Mazzoni 6.5, Tourry 5(48’ s.t. Barbacci s.v.), Piergentili 5, Colombi 6, Annibaldi 6.5, Bolletta 6.5, Pantaleoni 6, Speranzo 6, Fondi 6, Khribech 6(28’ s.t. Ameti 6.5), Ricciolini 6(42’ s.t. ‘Ndedi s.v.). All. Bonura 6 ARBITRO: Tommaso Andreani di Terni 6.5 ASSISTENTI: Mauro Ottobretti e Francesco Baroni di Foligno RETI: 45’ s.t. Ameti (S) AMMONITI: Colarieti (N) Khribech (S) ESPULSI:/ Recupero: 0’ p.t. 4’ s.t. Riccardo Costantini

Published in Sport

NARNI - Sta per passare un altro treno  ma anche stavolta la fermata Narnia rischia di essere baipassata. E' la preoccupazione di Tutti per Narni che con Gianni Daniele ricorda come nel 2018 uscirà nelle sale il nuovo film della saga delle Cronache di Narnia ma la città non è pronta ad accogliere i turisti. La lista delle doglianze di Daniele è lunga. Parte dalla Rocca "che - dice - resta la grande incompiuta nonostante il suo restauro sia costato 20 milioni", si prosegue con la pro loco "chiusa - denuncia Daniele - nei fine settimana e senza nessuno che parli inglese.

Narni non è nelle guide per camperisti nonostante questo settore sia in espansione, non c'è alcuna azione sui tour operator per fare inserire la città e il suo territorio in circuiti più ampi e mancano adeguati collegamenti con le frazioni che hanno borghi meravigliosi e che dopo le elezioni sono state abbandonate a se stesse. 

Chiediamo a quest’amministrazione - prosegue Daniele - un cambio di passo, iniziando a credere finalmente in un settore come quello del turismo, in forte ascesa anche nel nostro territorio, ma sempre delegato all'iniziativa di singoli. L’assoluta superficialità con la quale si affrontano problematiche del genere, la si può evincere da quanto sta accadendo in questi giorni a, dove da una parte si parla di un nuovo tipo di illuminazione nel centro storico ma contemporaneamente si fanno accendere i lampioni dalle 14 perché non funzionano i crepuscolari, con un ingente spreco di risorse pubbliche".

Published in Cronaca
EOF