Cronache 24 - Notizie Narni
Notizie Narni

NARNI - La Dog Paradise, titolare del canile privato di Schifanoia, ha denunciato il deputato Cinquestelle, Paolo Bernini, che il dodici giugno scorso si era introdotto nel canile-rifugio. Ad annunciarlo è la proprietà del canile che "ha ritenuto assolutamente insultante - si legge in una nota diffusa proprio dalla Dog Papardise - il comportamento dell’onorevole Bernini, provocatorio, ma contrastato in maniera civile e, sotto certi aspetti, cortese, da parte della direzione e del personale durante la sua presenza nella struttura, cosa che è stata confermata da un medico veterinario ed una dipendente. L’on. Bernini si è qualificato solamente davanti ai Carabinieri di Narni, giunti sul posto prontamente dopo essere stati chiamati dal dirigente della struttura, Carabinieri che non hanno rilevato alcunché di irregolare".

Secondo la società va anche ricordato che la Dog Paradise "partecipa in maniera trasparente a bandi che i comuni pubblicano nell’intero territorio regionale e nazionale senza che vi sia alcuna trattativa diretta: tutto avviene alla luce del sole. Al momento il Dog Paradise srl è stato “osservato” anche dai Nas che non hanno sostanzialmente trovato alcunché di irregolare nel comportamento generale e particolare rivolto agli animali. La Dog Paradise - conclude la nota - può tranquillamente affermare, senza tema di smentita, di essere una struttura all’avanguardia sia nella cura degli animali che nella possibilità di adozione, e che ritiene proprio questa la strada per un vero contenimento dei costi da parte del servizio pubblico".

Published in Cronaca

TERNI - Un imprenditore marocchino, autorizzato al trasporto dei rifiuti, è stato denunciato dai carabinieri forestali per aver abbandonato dieci congelatori esausti in un bosco nelle vicinanze di Marmore, a Terni, risparmiando cosi sia sullo smaltimento che sui costi del viaggio per il conferimento ad un centro autorizzato, Il materiale scoperto lungo la strada statale 79 - riferisce l'Arma - era composto da grandi congelatori-espositori, solitamente utilizzati negli esercizi commerciali di surgelati, che in base alla normativa ambientale si classificano come rifiuti provenienti da apparecchiature elettriche ed elettroniche potenzialmente pericolosi per l'ambiente in quanto possono contenere 'freon', il fluido refrigerante ritenuto estremamente dannoso per l'ozono, il cui utilizzo è stato vietato dal protocollo di Montreal del 1990.

Ai congelatori erano stati rimossi i motori ed erano state abrase le etichette che riportano il numero di serie. L'esame dei rifiuti ha però fatto rilevare la matricola su un congelatore con il marchio di una nota ditta di gelati. Tramite questo dato, dopo indagini e accertamenti, i militari sono risaliti al possessore dell'elettrodomestico, una ditta di surgelati con sede a Rieti. Questa società - è stato poi accertato - aveva ceduto i congelatori all'imprenditore marocchino, che invece di procedere al loro conferimento ad un centro autorizzato li ha abbandonati nel bosco, dopo aver provveduto a rimuovere i motori per recuperare i metalli che avevano un valore commerciale. All'uomo è stato contestato il reato di gestione illecita e abbandono di rifiuti. (ansa) 

Published in Ambiente

NARNI - Coltivava nel terreno della sua abitazione quasi 50 piante di marijuana, alte anche oltre mezzo metro, un operaio di 35 anni originario della Sicilia, ma residente a Narni, denunciato dai carabinieri dopo la scoperta della piantagione. Il "coltivatore diretto" - spiega l'Arma - aveva in casa anche 300 semi e cinque grammi sempre di marijuana. Le piante sequestrate dai militari avevano invece un'altezza tra i 40 e gli 80 centimetri. Il giovane deve rispondere del reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. (ANSA).

Published in Cronaca

NARNI – Faceva praticamente il produttore di marijuana, un uomo di 64 annil, di origini spagnole, denunciato dai carabinieri di Narni dopo un controllo. I reati contestati dai militari dell’Arma sono coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. L’uomo infatti, riferisce una nota dei carabinieri, utilizzando un terreno ubicato nei pressi della sua abitazione di Sant’Urbano, aveva deciso di darsi alla filiera diretta della marijuana. I carabinieri oltre a sequestrargli le 12 piante di marijuana, con altezza dai 40 agli 80 cm, che aveva in coltura gli trovavano a casa anche oltre 2mila semi e 40 grammi dello stesso stupefacente.

 

Published in Cronaca

TERNI – Altro che abbellimenti floreali in vista della bella stagione. Sul balcone di casa c’aveva infatti fatto ben altro, un 69enne che al posto dei fiori c’aveva messo una piantagione di marijuana. E’ stato individuato e denunciato dalla polizia per la violazione del testo unico sugli stupefacenti. Quattordici le piante scoperte e sequestrate dalla sezione narcotici della squadra mobile.

Ci sono diversi vantaggi di uno stile di vita sano. Ma possono rimedi aiutarci? E 'facile per gli americani per ottenere rimedi on-line. Com'è possibile? Di solito, se avete perso l'attrazione ad un partner specifico, rimedi come Kamagra per migliorare la potenza è improbabile per aiutarlo a tornare. A proposito di "Kamagra Oral Jelly UK" e "Kamagra Oral Jelly consegna al giorno successivo"? Quello che gli esperti parlano di "Kamagra da India"? Altra domanda che dovremmo è "Kamagra consegna al giorno successivo". Una classe comune di antidepressivi, che comprendono Lexapro, può ragione disfunzioni sessuali. Alcuni medicina non sono adatti per le persone con alcune condizioni, e betweentimes un farmaco può essere usato solo se è preso cura supplementare. Se avete bisogno di consigli su Kamagra, uno dei medici farà farmaci accessibili che sono adatti per voi accettazione. Sarà quindi in grado di comprare il medicamento.

Published in Cronaca
Pagina 1 di 31
EOF