Cronache 24 - Notizie Narni
Notizie Narni

MONTECCHIO - Una grande area dove sorge una necropoli risalente al periodo compreso fra l’VIII° e il III° sec. a.c. e che potrebbe rivelarsi come una delle più interessanti del territorio provinciale dal punto di vista storico e archeologico. E’ quella del Vallone di San Lorenzo, a Montecchio, dove fra pochi giorni, dopo tanti anni, inizierà una campagna di scavi che ha l’obiettivo di riportare alla luce le tombe, gli oggetti funerari e gli eventuali altri reperti della zona. Lo hanno annunciato stamattina alla stampa in Provincia Comune (presente il sindaco, Federico Gori) e Università di Perugia (con il professor Gianluca Grassigli e l’archeologo Stefano Spiganti) che insieme condurranno le indagini archeologiche.

“Le prime notizie della necropoli – hanno spiegato Comune e Università – risalgono al 1855. Quell’area era un importante punto di scambio, anche commerciale, con il mondo etrusco, per questo è plausibile pensare che oltre alla necropoli nella zona vi fosse anche un considerevole insediamento urbano”. Il sindaco Gori ha poi sottolineato la valenza anche turistica che potrebbero avere le eventuali scoperte archeologiche. “Gli scavi – ha spiegato – verranno effettuati in una zona dove già ci sono state importanti scoperte, alcune delle quali conservate nel nostro Antiquarium. Una cinquantina di tombe sono già state scoperte nel corso degli anni Settanta e, su prenotazione, sono visitabili. Il comprensorio di Montecchio – ha concluso il sindaco - può inoltre sfruttare le opportunità offerte dai programmi inerenti le Aree Interne che hanno, fra gli obiettivi, anche quelli di sviluppo culturale dei territori”.

Published in Cultura e Spettacolo

NARNI - La notizia che fa più notizia è un'ultim'ora sulla riorganizzazione della macchina comunale. Mentre pensa a comporre la giunta e a mettere d'accordo tutte le anime della maggioranza, de Rebotti starebbe pensando ad una svolta in qualche modo epocale per il Comune: riaccorpare il settore lavori pubblici con quello dell'urbanistica. Una decisione che dovrebbe coinvolgere sia i dirigenti che gli assessori.

A proposito dei primi la voce insistente che sta circolando in queste ore è quella che vorrebbe una loro decisa riduzione passando dagli attuali cinque a solo tre. Al momento è difficile capire chi saranno i due a lasciare, al massimo ci si può affidare sempre alle voci di corridoio. Queste vorrebbero la Almadori in partenza verso il Comune di Terni e Flori orientato a lasciare l'incarico dirigenziale. Sarebbe questo l'elemento che darebbe di fatto il via all'operazione accorpamento fra lavori pubblici e urbanistica sotto un unico dirigente: Antonio Zitti.

Anche dal punto di vista politico ci sarebbe una razionalizzazione con un unico assessore al quale andrebbero le due deleghe. Il più accreditato sarebbe Marco Mercuri, Psi, che avrebbe anche l'incarico di vice sindaco, una sorta di super assessore insomma che con gli incarichi pesanti che gli darebbe de Rebotti convincerebbe i socialisti a rinunciare alla richiesta di due posti in giunta.

A quel punto due andrebbero al Pd: uno sicuro a Lucarelli, l'altro forse ad una donna ma esterna, cioè non eletta. Di nomi ne girano diversi, compreso quello di Gabriella Tassi, già consigliera comunale e provinciale e attualmente membro del cda Sii. Risalgono intanto le quote delle sinistre e in particolare di Alfonso Morelli, mentre è confermato l'ingresso della Bernardini, in quota Lista de Rebotti ma non come vice sindaco. 

Published in Cronaca

AMELIA – 13 giugno – Avvicinare il fisco alla collettività attraverso una serie di incontri sulla dichiarazione precompilata. Questo l’obiettivo dell’incontro che l’Agenzia delle entrate e il Comune hanno messo in programma per il 27 giugno dalle 15 alla sala Conti Paladini della biblioteca comunale. Ne dà notizia la sindaca, Laura Pernazza, che invita i ci8ttadini a partecipare “data – dice – l’importanza del tema che verrà trattato”.

Nel corso dell’incontro gli addetti delle Entrate spiegheranno la struttura della dichiarazione precompilata, prendendo in esame gli oneri indicati nel modello e nel foglio informativo, la platea di contribuenti interessata, le modalità di trasmissione e di pagamento dell’eventuale debito d’imposta e i canali di assistenza messi a disposizione.

Gli incontri fanno parte di un ciclo di appuntamenti con i contribuenti che la direzione regionale dell’Umbria sta realizzando su tutto il territorio per favorire la conoscenza e promuovere l’utilizzo della dichiarazione precompilata.

Published in Cronaca

MONTECASTRILLI –“fare una riflessione e programmare insieme alla scuola e alle tante associazioni del territorio iniziative di sensibilizzazione indispensabili per evitare violenze e discriminazioni”. A dirlo è l’assessore alla pari opportunità, Benedetta Baiocco, che annuncia iniziative anche sul territorio per dare seguito alla Giornata internazionale contro l’omofobia, celebrata ieri. "Le amministrazioni- dice l’assessore Baiocco - hanno il compito di incentivare le necessarie pratiche per interventi di prevenzione. Tutti i cittadini dice l’art. 3 della Costituzione – prosegue - hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni personali e sociali”.

La giornata internazionale contro l’omofobia è anche contro ogni forma di atteggiamento pregiudiziale basato sull’orientamento sessuale (risoluzione del Parlamento Europeo del 26 aprile 2007). I principi a cui si ispira questa giornata – sottolinea sempre la Baiocco - sono quelli costitutivi sia dell’Unione europea che della Costituzione italiana e cioè il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, l’uguaglianza fra tutti i cittadini e la non discriminazione. La reale inclusione sociale può avvenire attraverso l'educazione alla cultura del rispetto, soprattutto per le nuove generazioni.  Le istituzioni – conclude - hanno il dovere di contrastare ogni forma di violenza e discriminazione, tra cui anche la discriminazione omofobica, superando i pregiudizi e gli stereotipi ancora presenti nella nostra società”. 

Published in Sociale

AMELIA – Circa 200 studenti dell’istituto tecnico Economico e tecnologico di Amelia hanno partecipato ieri all’incontro sulla “sicurezza stradale, precedenza alla vita” promosso da Comune, polizia di Stato e scuola. L’iniziativa, rientrante nella campagna di sensibilizzazione verso i giovani e finalizzata alla promozione della cultura della sicurezza stradale, ha visto l’illustrazione del progetto promosso dalla polizia di Stato in collaborazione con la Facoltà di Psicologia 2, “Sapienza” Università di Roma. Sono intervenuti gli agenti di polizia Stefania Romualdi ed Emanuele Perotti ai quali è assegnato lo specifico compito di promuovere nelle scuole l’educazione alla sicurezza con l’aiuto anche di video-tutorial che mettono a confronto comportamenti giusti e scorretti alla guida di qualsiasi mezzo.

Durante l’incontro si è parlato dei controlli stradali, di sanzioni, di numeri che tristemente evidenziano quotidianamente un elevato numero di feriti e morti sulle nostre strade. Presente anche l’associazione A.I.F.V.S. (Famiglie vittime di strada) con il referente provinciale Marcello Fiaschini e Giulia Piastrella, entrambi ideatori del progetto “Adamo” già presentato due anni fa agli studenti. “L’auspicio – è stato detto - è che questa campagna informativa renda più coscienti e prudenti i nostri ragazzi e che venga raggiunto l’obiettivo principale, quello cioè di far comprendere ai giovani l'importanza del rispetto delle regole, promuovere una cultura della legalità ed evitare che i ragazzi assumano comportamenti pericolosi, causa principale degli incidenti stradali”. 

Published in Cronaca
Pagina 1 di 49
EOF