Cronache 24 - Notizie Narni
Notizie Narni

TERNI – Sono stabili e in leggero miglioramento le condizioni dell’operaio che lo scorso 10 giugno è rimasto vittima di un infortunio sul lavoro all’Ast di Terni. Secondo i medici, le condizioni del 34 enne mostrerebbero infatti lievi segnali di miglioramento, contribuendo a dare un po’ di speranza ai familiari dopo che, in un primo momento, si era temuto il peggio.

Ovviamente, resta prematuro, oltre che difficile, fare previsioni. La vittima è ancora in sedazione farmacologica e respirazione assistita, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Terni. Però, le parole del dottor Sandro Carletti, direttore della Neurochirurgia dell’Azienda ospedaliera di Terni, lasciano intravedere spiragli positivi.

“Considerando il gravissimo trauma subito – ha infatti precisato il dott. Carletti – la cosa principale è che la situazione sia stazionaria. I parametri vitali sono buoni, la Tac non ha mostrato evoluzioni peggiorative e quando si superficializza la sedazione di protezione cerebrale il paziente risponde agli stimoli”.

Nonostante questo, il quadro clinico resta grave e la prognosi riservata. Ma il nuovo bollettino medico e le parole del dottor Carletti non possono che risvegliare fiducia, speranza e ottimismo dopo giorni di agonia.

Lorenzo Di Anselmo

Published in Cronaca

TERNI -  Un operaio di 34 anni è stato ricoverato in condizioni "gravissime" in ospedale per essere stato travolto da un rotolo di acciaio pesante almeno 20 tonnellate. L'azienda, in una nota, rende noto che l'incidente ha coinvolto un addetto alla movimentazione della linea Lac2, nel reparto a freddo Pix1.

L'operatore, "con esperienza pluriennale" sottolinea l'Ast, era intento a rimuovere il rotolo, già lavorato, dalla sezione di uscita della linea stessa con l'ausilio di un carroponte. Per "cause non ancora chiare" - riferisce sempre l'Ast - il rotolo sollevato "si è mosso verso lo stesso operatore", spingendolo verso una passerella vicina. 

I sindacati hanno proclamato lo sciopero. La mobilitazione si concluderà alle 14 dell'11 luglio. Le segreterie provinciali di Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl, insieme alle rsu, hanno proclamato uno sciopero, a partire dalle 18 del 10 luglio. 

L'azienda ospedaiera Santa Maria ha reso noto che il giovane operaio è in condizioni molto gravi, seppure stabili. "Dopo essere stato operato dall’equipe di Neurochirurgia, per una decompressione cranica, e dai chirurghi vascolari e ortopedici, il paziente resta ricoverato in rianimazione con prognosi riservata e un quadro clinico critico".

In una sua nota poi l'Acciai Speciali Terni dice di "seguire costantemente l'evolversi della situazione all'interno del reparto rianimazione dell'ospedale di Terni, dove dal primo pomeriggio è ricoverato il collega rimasto vittima di un incidente all'interno dell'acciaieria. Da subito è stato messo in campo ogni sforzo necessario per chiarire la dinamica dell'incidente in una piena e totale collaborazione con le autorità investigative. L’azienda - conclude la nota - è vicina alla famiglia del collega e garantirà ogni tipo di impegno per assicurare le forme più adeguate di assistenza".

Published in Cronaca

TERNI - La Messa di Natale nella Divisione Fucine, uno spuntino, un caffè e una fetta di panettone accanto alla Palazzina dell’Orologio, una mostra di quadri tra i coils del Parco 4 e ancora, trucca bimbi, palloncini, giochi e un tour guidato in stabilimento a bordo di bus navetta. Acciai Speciali Terni domenica 18 dicembre torna dopo tanti anni ad aprire le porte dell’azienda ai familiari e agli amici dei dipendenti per il suo primo Open Day. Una giornata di festa, dedicata al tema “Una passione d’Acciaio”, che permetterà di guardare l’Acciaieria con uno sguardo diverso: parenti e amici dei dipendenti potranno conoscere i luoghi di lavoro dei propri familiari e scoprire le caratteristiche dell’acciaio prodotto a Terni che ogni giorno è accanto a noi nelle applicazioni più svariate: dall’automotive all’arredamento, dagli elettrodomestici all’edilizia.

Saranno tante le iniziative organizzate per i visitatori che potranno varcare i cancelli di viale Brin dalle 10 alle 17. A dare il via alla giornata sarà la Santa Messa di Natale celebrata da Monsignor Giuseppe Piemontese, Vescovo di Terni Narni Amelia, presso il reparto Meccanica della Divisione Fucine. A seguire dalla Palazzina dell’Orologio partirà un servizio di navette interne che permetterà a tutti i visitatori di effettuare un tour di circa venti minuti all’interno dell’azienda: Acciaieria, parco rottami, treno a caldo e PIX2. Sarà possibile così conoscere il mondo AST e ammirare un’esposizione con oltre cento opere realizzate dai dipendenti nell’ambito del percorso formativo ASTory nel suggestivo scenario del Parco 4. Temi portanti: passione e appartenenza all’azienda, due valori affermati e interpretati attraverso l’espressione artistica.

Per orientarsi tra le diverse attività una grande area accoglienza sarà allestita davanti alla storica Palazzina dell’Orologio, dove sono previste una serie di attrazioni per grandi e piccini. Qui gli ospiti troveranno le informazioni necessarie, i gadget per ricordare la giornata e diversi stand per raccontare le iniziative aziendali: numero verde, rinaturalizzazione discarica, evento #ObiettivoLegalità. Uno spazio dedicato ai prodotti AST e le applicazioni dell’acciaio nei vari ambiti e un altro dedicato alle attività del Circolo Lavoratori Terni e della Cassa Mutua.
Nell’edificio accanto alla Palazzina dell’Orologio sarà allestita un’area food: dalle 10/17 no stop per colazione, lunch e panettone/pandoro nel pomeriggio, mentre su un maxi schermo a rotazione sarà possibile guardare i video che raccontano l’universo AST.

Published in Lavoro

TERNI - domenica 18 dicembre si svolgerà l’Open Day AST 2016. Alle 10.30 Mons. Giuseppe Piemontese celebrerà la tradizionale Messa di Natale presso il reparto Meccanica della Divisione Fucine e successivamente per chi è interessato sarà organizzato un tour guidato all’interno dello stabilimento. Lunedì 19 dicembre in programma la cena per gli auguri di Natale a Villa Centurini.

 

Published in Cronaca
Martedì, 04 Ottobre 2016 19:38

Terni / Protocollo con Ast per la legalità

TERNI - L’esigenza di rafforzare e rendere più incisiva la tutela della sicurezza e di prevenire e reprimere ogni possibile infiltrazione della criminalità organizzata e comune nel mondo dell’impresa e nel mercato del lavoro: sono i pilastri su cui si regge il nuovo Protocollo d’intesa sottoscritto oggi in Prefettura tra il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, e l’Amministratore Delegato della Acciai Speciali Terni S.p.A., Ing. Massimiliano Burelli, alla presenza del Sottosegretario di Stato all’Interno, On. Gianpiero Bocci. L’intesa è finalizzata all’attuazione di politiche di contrasto all’illegalità nei diversi ambiti della lotta alla criminalità organizzata, della prevenzione dei fenomeni corruttivi e del rispetto delle regole della concorrenza e del mercato. La collaborazione impegnerà la Prefettura e la Acciai Speciali Terni S.p.A. nell’organizzazione di molteplici iniziative sui temi della trasparenza, dell’integrità, della lotta alla corruzione, del rispetto delle regole della concorrenza e del mercato e della sicurezza sul lavoro, finalizzate alla più ampia diffusione della cultura della legalità sul territorio provinciale, a beneficio dell’intera popolazione, con particolare attenzione alle giovani generazioni. Soddisfazione è stata espressa dal Sottosegretario di Stato all’Interno On. Gianpiero Bocci che, tra le altre cose, ha evidenziato come “l’AST rappresenta la più importante realtà industriale della nostra regione ed è molto significativo che si impegni nella prevenzione della corruzione, perché senza legalità non c’è crescita”. Ha poi sottolineato come “il documento odierno è solo l’inizio per una nuova fase di fattiva collaborazione con il mondo imprenditoriale del territorio”. Nel ringraziare i presenti, il Prefetto Pagliuca ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa per la prevenzione ed il contrasto della corruzione ed ha sottolineato che “un contesto di legalità e sicurezza è il presupposto essenziale per garantire i principi della libertà d’impresa e contribuire ad un sano sviluppo del mercato; le iniziative di diffusione della cultura della legalità previste dal Protocollo appena sottoscritto contribuiranno a favorire la diffusione della cultura della legalità e della trasparenza, nonché dell'etica pubblica e d’impresa”. Il Prefetto ha poi evidenziato come altre iniziative sono state già poste in essere dalla Prefettura. Per citarne solo alcune tra le più importanti: il Piano coordinato di controllo del territorio, il protocollo d’intesa con la Camera di Commercio in materia di legalità, il gruppo di lavoro per la sicurezza, il Tavolo tecnico sul fenomeno dell’abbandono e roghi di rifiuti, il Comitato di coordinamento per la prevenzione dei reati di truffa agli anziani. Secondo l’ing. Burelli, “La corruzione è una piaga sociale che mina l’economia, la libertà dei lavoratori e delle imprese. Il nostro obiettivo è quello di contrastarla con energia e determinazione, a partire dalla promozione di comportamenti basati sulla correttezza e la responsabilità. La firma di questo protocollo è un passo importante lungo un cammino di trasparenza e impegno sociale della nostra Azienda”. Presenti il Senatore Gianluca Rossi, il Sindaco di Terni, Sen. Leopoldo Di Girolamo, il Consigliere Regionale, Dott. Eros Brega, il Procuratore della Repubblica di Terni, dott. Alberto Liguori, il Presidente della Camera di Commercio, Dott. Giuseppe Flamini, i Vertici delle Forze dell’Ordine, il Presidente di Confindustria, dott. Gianmarco Urbani, accompagnato dal Direttore, dott. Mauro Meucci, il Responsabile delle Relazioni Esterne dell’AST, dott. Tullio Camiglieri.

Published in Altro in Provincia
Pagina 1 di 34
EOF