Giovani
Giovani

TERNI - Gli orti verticali sono il tema del quinto concorso su chimica e ambiente “Tiziano Conti” indetto dall’Itt “Allievi-San Gallo” di Terni con il sostegno dell’associazione "L'Albero delle Farfalle" Onlus e il patrocinio della Provincia di Terni. 

L'iniziativa, progettata e coordinata dai docenti di chimica sfocerà nella cerimonia di premiazione prevista il 1° giugno all’istituto scolastico dove verrà assegnata la borsa di studio prevista. La scelta di puntare sulla realizzazione degli orti verticali è dettata dall’esigenza di stimolare gli studenti a cimentarsi in un progetto che sviluppi competenze e capacità in diverse materie tecnico scientifiche, promuovere la cooperazione tra soggetti e stimolare lo spirito di squadra. Gli orti verticali si inseriscono anche nel solco dei temi oggi di grande attualità legati al risparmio di suolo, alle pratiche sostenibili e al rispetto e cura della natura.

“La motivazione alla base del progetto – spiegano dall’istituto Allievi San Gallo – è di impegnare gli alunni di tutte le classi seconde in un progetto tecnico-pratico che sia identico per tutti e alla cui realizzazione possano fornire il loro contributo tutti i docenti delle materie dell’asse tecnico-scientifico”. Gli orti verticali sono funzionali all’ottimizzazione dello spazio a disposizione, all’abbellimento di pareti e facciate di edifici, all’isolamento termico durante la stagione estiva, al miglioramento del microclima circostante, all’azione di filtraggio e depurazione di inquinanti atmosferici, all’assorbimento acustico, all’aumento della biodiversità e al beneficio psicofisico per gli utenti.

Ogni classe ha prodotto un proprio orto che compete con quelli prodotti dalle altre classi. La classe che alla fine della competizione avrà realizzato l’orto migliore, secondo il giudizio di una apposita commissione, vincerà il premio.

EOF