NARNI / LA SCUOLA GARIBALDI VINCE IL CONCORSO "IL MILITE NON PIÙ IGNOTO"

NARNI / LA SCUOLA GARIBALDI VINCE IL CONCORSO "IL MILITE NON PIÙ IGNOTO"

Lunedì, 29 Maggio 2017 21:50 Written by 
in Giovani

NARNI - L’istituto Comprensivo di Narni “A. e G. Garibaldi”vince il primo premio. Il 27 maggio alle ore 10.00, presso la sede dell’istituto Comprensivo di Narni Centro, si è svolta la cerimonia di Premiazione del Concorso Nazionale promosso nel 2016 dall’ A.N.A. “Il Milite …non più ignoto”. Erano presenti alla cerimonia una rappresentanza degli alunni delle classi della scuola Primaria “G.e A.Garbaldi” di Narni, la Dirigente dott.ssa Vilma Toni,i genitori rappresentanti di classe e del Consiglio d’Istituto, l’Assessore alla Scuola del Comune di Narni Piera Piantoni e una rappresentanza della Associazione Nazionale Alpini guidati dal Presidente Gianpiero Petrelli. Nel concorso si invitavano docenti e studenti ad esplorare il tema della Prima Guerra Mondiale attraverso l’adozione di un Monumento ai Caduti presente sul loro territorio. Alla scuola Primaria “G.e A.Garibaldi” di Narni è stato assegnato il primo premio assoluto nel centro-sud d’Italia poiché partendo da lapidi e monumenti presenti sul territorio e recuperando reperti e testimonianze orali tra le famiglie, hanno potuto ridare un volto e ricostruire la storia di dieci soldati narnesi che hanno combattuto nella Prima Guerra Mondiale. Particolare ad esempio la storia Di Orsi Ulderico, giovane narnese che appena sedicenne, mentre lavorava alla costruzione della centrale idroelettrica di Neramontoro, fu chiamato alle armi con i ragazzi della classe 1899 per andare a combattere per la Patria. Da una ricerca tra i parenti di Orsi si sono potute apprendere notizie inerenti la sua vita ed una sua foto. Pertanto ora, grazie al lavoro di ricerca svolto, al nome scritto sulla lapide posta sulla facciata della centrale idroelettrica di Neramontoro si può attribuire un volto e una storia. Altri reperti rinvenuti sono quelli relativi al monumento ai caduti di Narni che grazie alle ricerche svolte hanno permesso di ricostruire le storie di una decina dei caduti, i cui nomi sono scolpiti nel monumento. Durante la presentazione dei lavori è inoltre intervenuto Evelino Proietti, che ha deciso di donare alla scuola ed al Comune di Narni alcuni interessanti reperti appartenuti alla sua famiglia e gelosamente custoditi da lui e da sua sorella Evelina, relativi alla sezione combattenti e reduci della Grande Guerra , per il paese di Stifone. L’insegnante referente del progetto, la maestra Salvini Lauretta ha coordinato i lavori ed illustrato le varie fasi delle ricerche che ha visto coinvolte le famiglie degli alunni ed esperti di storia locale che volontariamente hanno dato il loro contributo al lavoro fatto dagli insegnanti e dagli alunni. Complimenti, ancora una volta, a studenti ed insegnanti della Scuola Primaria “G.e A.Garibaldi” di Narni, per questo premio che ha onorato la memoria dei nostri concittadini caduti per la Patria. Per ulteriori informazioni sul concorso vedere il sito: http://www.narnia.it/risorgimento/vpersonaggi.htm

©Riproduzione riservata
EOF