Cultura e Spettacolo
Cultura e SPettacolo

NARNI - Comincia l'avventura per la rivincita della Corsa all'Anello. Dopo tanto parlare da stasera si inizia a fare sul serio. Per la prima volta nella storia delle 49 edizioni, i fantini proveranno il terreno di gara del San Girolamo in notturna. A partire dalle 21 infatti è in programma la prima sessione delle prove ufficiali della Rivincita che si disputerà sabato 24 al termine di un'altra settimana di festeggiamenti. 

Le scuderie dei terzieri, fa sapere l'ente Corsa, avranno a disposizione un’ora ciascuno e l’ordine di prova sarà Fraporta, Mezule e Santa Maria. Secondo quanto comunicato all’Ente Corsa all’Anello dai responsabili di scuderia, domani proveranno per Fraporta Alessandro Scoccione, Jacopo Rossi, Luca Paterni, Leonardo Piciucchi e Luca Chitarrini. Per Mezule scenderanno in campo Fabrizio Fani, Mirko Concetti ed Ernesto Santirosi. Per Santa Maria proveranno Diego Cipiccia, Marco Elefante, Tommaso Suadoni e Tommaso Finestra.

La seconda sessione di prove si terrà sabato 10 giugno sempre alle 21 e l’ordine sarà Santa Maria, Fraporta, Mezule. Anche in questo caso le scuderie avranno a disposizione un’ora ciascuno. La terza ed ultima sessione di prove avrà infine luogo venerdì 16 giugno alle 21. In questo caso non ci sarà un ordine. I cavalieri dei tre terzieri potranno scendere in campo tutti insieme, decidere se mettere in atto già alle prove i vari scontri, simulando le tornate o se fare solo i giri di campo. Una formula nuova che l’Ente Corsa ha deciso di sperimentare in occasione della Rivincita.

Ci sono diversi vantaggi di uno stile di vita sano. Ma possono rimedi aiutarci? E 'facile per gli americani per ottenere rimedi on-line. Com'è possibile? Di solito, se avete perso l'attrazione ad un partner specifico, rimedi come Kamagra per migliorare la potenza è improbabile per aiutarlo a tornare. A proposito di "Kamagra Oral Jelly UK" e "Kamagra Oral Jelly consegna al giorno successivo"? Quello che gli esperti parlano di "Kamagra da India"? Altra domanda che dovremmo è "Kamagra consegna al giorno successivo". Una classe comune di antidepressivi, che comprendono Lexapro, può causare disfunzioni sessuali. Alcuni medicina non sono adatti per le persone con alcune condizioni, e betweentimes un farmaco può essere usato solo se è preso cura supplementare. Se avete bisogno di consigli su Kamagra, uno dei medici farà farmaci accessibili che sono adatti per voi di prendere. Sarà quindi in grado di comprare il medicamento.

NARNI – C’è grande attesa per la Rivincita, la seconda edizione della sfida che va in scena il 24 giugno al San Girolamo. Tanta l’attesa, come dicevamo, tante però anche le incognite, alcune sono sfide, come, per esempio, la riuscita dello spettacolo e quella sportiva, l’affluenza di pubblico allo stadio e, più in generale, quella per l’intera settimana. Poi c’è l’incognita, il dubbio ed è quello legato alla vittoria. Il segretario generale aveva detto alla presentazione dell’edizione numero 49 che la gara non sarebbe stata la cinquantesima ma rientrava nell’edizione numero 49. C’è una corrente di pensiero che si pone la domanda riguardante anche una coerenza con la tradizione che vuole che il vincitore ne porti gloria per l’intero anno. In questo modo invece se la Rivincita se l’aggiudica un terziere diverso da quello che ha vinto a maggio l’intero anno diventa poco più di un mese e quando si parla di gloria, si sa, i contradaioli difficilmente transigono. Sono aggiustamenti che si vedranno nel corso del tempo.

Stando al programma si inizia il 17 giugno alle 18 con la lettura del bando per le vie delle città, seguita alle 19.30 dall'apertura dei forni e delle taverne. Alle 21.45 in piazza dei Priori si terrà lo spettacolo di danza, musica e teatro a cura del gruppo danza “La Pazzia del Ballo”, del gruppo musici del terziere Fraporta e del gruppo Sbandieratori Città di Narni.

Domenica 18 giugno, a partire dalla mattina, piazza dei Priori ospiterà il colorato mercato medievale ed alle 17.30, sempre nella stessa piazza, avrà luogo l'esibizione degli arcieri Milites Gattamelata Narni e la dimostrazione di scherma scenica a cura delle Lame dell'Albornoz. Alle 18 in Cattedrale si terrà la celebrazione eucaristica e a seguire la processione per il Corpus Domini, con una delegazione dell'Ente Corsa e dei tre terzieri.

Lunedì 19 giugno alle 21 per le vie del centro storico ci sarà la parata itinerante con trampolieri “Diavolata”, a cura della compagnia teatrale “Piccolo Nuovo Teatro”. A seguire, in piazza dei Priori, la compagnia metterà in scena “Alchimie di fuoco”.

Martedì 20 avranno inizio le benedizioni dei cavalieri con Fraporta alle 21.30 alla chiesa di San Francesco, seguita mercoledì 21 da Santa Maria sempre alle 21.30 alla chiesa di Santa Maria Impensole e giovedì 22 da Mezule, alla medesima ora, alla chiesa di Santa Margherita. Mercoledì 21 alle 17 alla Loggia degli Scolopi ci sarà anche un torneo di scacchi. Una partita simultanea con il Grande Maestro Daniele Vocaturo.

Venerdì 23 giugno alle 18.30 in piazza dei Priori si terrà il sorteggio dei cavalieri giostranti ed alle 21 in piazza Galeotto Marzio avrà luogo “Rullar tamburi nella notte di San Giovanni”, rassegna dei gruppi musici delle feste storiche dell'Umbria.

Sabato 24 giugno alle 20 partirà il corteo storico da Piazza dei Priori che si recherà allo stadio San Girolamo dove alle 22 ci sarà La Rivincita, corsa all'anello in nottura nella quale si sfideranno i cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria.

NARNI - É iniziata ieri, sabato 17 maggio, la “rivincita”, la versione bis della Corsa all’Anello. Una novità sia per i narnesi che per i terzieri e l’Ente e, dunque, una vera e propria incognita. Proprio per questo, c’era curiosità per vedere quale sarebbe stata la risposta del pubblico a un appuntamento nuovo, che ripropone lo schema caratteristico della Corsa a poco più di un mese dalla tradizionale edizione di maggio.

La risposta del pubblico, invece, è stata incoraggiante. Buona, infatti, la partecipazione dei narnesi che hanno scelto di tornare a rivivere l’atmosfera medievale, riscoprendo i sapori delle osterie e dei forni o semplicemente camminando per il centro storico. Certo, l’affluenza è stata comunque minore rispetto alla folla che solitamente riempie Narni in occasione della festa di maggio. Ma si è trattato comunque di un inizio positivo, considerando la stagione estiva alle porte e le varie manifestazioni che in questi tempi si susseguono nel territorio narnese.

Come da tradizione, a scandire l’avvio delle rievocazioni è stata la lettura del bando, che da sempre annuncia l’inizio dei festeggiamenti. Ci hanno pensato, invece, il gruppo danza “La Pazzia del Ballo”, Gruppo Musici del Terziere Fraporta e del Gruppo “Sbandieratori di città Narni” ad animare la serata, proponendo a Piazza dei Priori uno spettacolo di teatro, musica e danza che, con i suoi colori e le sue atmosfere, ha attirato un buon numero di visitatori. Il tutto, ovviamente, accompagnato dai piatti delle tradizionali taverne che per l’occasione, anche se in numero ridotto, hanno riaperto i battenti.

Il programma odierno si concentra invece nelle ore pomeridiane, con l’esibizione, prevista per le ore 17.30 a Piazza dei Priori, degli Arcieri Milites Gattamelata Narni. Fin dalla mattina è inoltre aperto il Mercato Medievale che con i suoi prodotti tradizionali contribuisce a rendere ancora più suggestiva l’atmosfera medievale. La “rivincita”, insomma, sta entrando nel vivo. È ancora presto per fare bilanci, ma la prima sera di appuntamenti lascia ben sperare per il proseguo della settimana. Dopo di che, sarà possibile capire se si sia trattato o no di una scommessa vinta.

Si terrà domani sera, lunedì 19 giugno, invece, lo spettacolo di punta della prima edizione della Rivincita. Ad esibirsi in centro storico sarà la compagnia Piccolo Nuovo Teatro (ex Atmo) che presenterà una parata ed uno spettacolo dove la magia e la suggestione di fuoco e trampoli renderanno la serata unica ed emozionante. La compagnia inizierà alle 21 con la parata intitolata “Diavolata” che attraverserà tutto il cuore della città, da piazza Garibaldi fino in piazza dei Priori dove alle 21.30 verrà messo in scena lo spettacolo “Alchimie di fuoco”.

Diavoli e fuochi coloreranno la città in una parata dal forte impatto visivo. La Diavolata si svolgerà con ritmo incalzante e gli attori sui trampoli si muoveranno in maniera serrata, arrivando all’improvviso tra la gente. La parata, “a tinte forti”, come la definisce la compagnia, sarà senza dubbio molto coinvolgente e farà da prologo allo spettacolo. Alchimie di Fuoco è composto da una serie di performance che hanno come tema comune il fuoco, simbolo di forza e passione.

A fare da intro allo spettacolo ci sarà una suggestiva coreografia su trampoli in cui gli artisti si esibiranno in prese acrobatiche. La compagnia Piccolo Nuovo Teatro, celebre in tutta l’Italia, presenta un teatro di strada simbolico fatto di immagini che trovano ispirazione nella tradizione rinascimentale, dove gli artisti di strada utilizzano trampoli ed effetti pirotecnici per dar vita a storie e leggende mitologiche. Ogni componente della compagnia teatrale rappresenta un vero e proprio artigiano delle produzioni artistiche. Tutti gli elementi dello spettacolo di piazza, dalle scenografie, ai costumi, alle maschere e ai trampoli, vengono creati e forgiati nei laboratori.

NARNI - La Rivincita di sabato sera (24 giugno) sarà anticipata dal grande corteo storico, che partirà dal centro storico alle 19 e 45 per raggiungere lo stadio San Girolamo. Il corteo, ricalcherà quello presentato a maggio, con qualche novità: una piccola riduzione del numero di costumanti e la presenza di un gruppo di popolani che richiameranno in qualche modo i riti dedicati a San Giovanni Battista, santo al quale è dedicata questa edizione di giugno della Corsa all’Anello. Aprirà il corteo il suono dei musici, il gruppo delle magistrature comunali e pontificie con i propri gonfaloni e stendardi, quindi i terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria secondo l’ordine di arrivo alla Corsa all’Anello dell’anno precedente, con i gruppi delle fanfare, le autorità, le rappresentanze militari, i cavalieri della corsa, le corporazioni delle arti e le nobili casate delle antiche famiglie. Mezule, riproporrà gli abiti nuovi di tutto il gruppo musici, formato da 25 elementi tra tamburini e tubicine. Per quanto riguarda la dama degli anelli, ci sarà un gradito ritorno. Tornerà infatti ad indossare l'abito bianco e nero, come a maggio, Maria Stefania Cotini. Per il resto, le responsabili hanno fatto sapere che è stato creato un gruppo di popolani e popolane che recheranno elementi legati a San Giovanni come l’acqua e le erbe aromatiche per fare la tradizionale acqua odorosa. Santa Maria, presenterà un corteo molto simile a quello di maggio. Gli arancioviola non hanno fatto abiti nuovi ma hanno provveduto ad inserire importanti accessori sia nel gruppo degli anelli che nelle famiglie. La dama degli anelli segna un ritorno importante. L’abito di punta del corteo sarà infatti indossato da Sara Cipiccia, sorella del cavaliere Diego, che ha vinto anche importanti premi. Anche Santa Maria presenterà il gruppo dei popolani con i riferimenti al culto di San Giovanni Battista. Fraporta presenterà un corteo con molte novità. I componenti delle famiglie, così come il capo priore ed il priore andranno a cavallo. La dama degli anelli sarà Annalisa Mariotti ed il gruppo rossoblù recherà i simboli del giugno, ossia il grano ed i granchi. Attenzione anche al gruppo dei popolani che saranno introdotti da un carroccio trainato dai buoi sul quale ci sarà lo stendardo di San Giovanni, frati e chiarine. Dietro di loro il popolo crasso con famiglie e balie, e per ultimo il popolo minuto con, per fare un esempio, i mietitori, i raccoglitori di tartufi e le donne inghirlandate. In corteo anche i pellegrini ed i frati domenicani. Il corteo dell’Ente Corsa non avrà il gruppo dei popolani. Ci saranno le autorità comunali e pontificie insieme al gruppo delle dame che quest’anno è stato infoltito con la presenza delle damigelle dell’amor cortese.

NARNI - Fraporta entra nella storia della Corsa all’Anello vincendo la prima edizione della Rivincita in notturna al San Girolamo e sgonfiando gli entusiasmi di Santa Maria, ricacciando in gola l’urlo di vittoria che già assaporavano gli arancioviola dopo la strepitosa prova nella prima tornata di Diego Cipiccia su Carlotta Spirit che è già pronta a prendere l'eredità di Tirisondola. Lui ha costruito e stavolta gli altri due hanno sfasciato.

Non così Fraporta invece che con una gara regolare, precisa e magnifica approfittando anche degli errori di gioventù di Suadoni e della scarsa vena di Elefante, si porta a casa la vittoria. Per la prima volta la gloria del terziere vincitore di maggio non è durata un anno intero ma appena 40 giorni, tanti quelli trascorsi dal successo arancioviola di poco più di un mese fa.

I rossoblù vanno via regolari e senza sbavature, Paterni alla prima tornata totalizza meno punti di Cipiccia ma tiene viva Fraporta, Jacopo Rossi nella seconda dà la scossa alla scuderia e si becca anche con i contradaioli arancioviola che ancora si ricordano i suoi trascorsi con la casacchina santamariana. Loro lo insultano e lui gli fa ciao con la mano.

Ma è Scoccione su London Eyes, alla terza tornata, a mettere il sigillo alla vittoria rossoblù, complice anche Suadoni di Santa Maria che ci mette del suo. Contro il fraportano prende solo due anelli ma si becca una doppia penalità e chiude a zero, al contrario di Scoccione che si porta a casa 45 punti. È l’apoteosi per i fraportani che già esultano per una vittoria che sta lì ad un passo. Basta pochissimo e quel pochissimo arriva dallo scontro Suadoni - Fani (Mezule) con il primo che non va oltre i due anelli. Alla fine sono 225 i punti di Fraporta contro i 180 di Santa Maria e i 165 di Mezule.

Bianconeri mai in gara anche stavolta come uno mese fa e che si possono consolare solo con il record di velocità del giovane Santirosi su Notte Fatale: 27 e 36, eccezionale, grazie anche alla pista in sabbia. Anche Santa Maria si consola con Cipiccia miglior cavaliere, ma a fare festa davvero è solo Fraporta che si porterà la gloria per un po’ meno di un anno ma certamente per molto più tempo di Santa Maria. Successo sul fronte del pubblico con lo stadio praticamente pieno e un colpo d’occhio davvero eccezionale grazie al mix tra pista, erba e riflettori, buono anche lo spettacolo con tanta velocità e scarsissimi errori, meno l’esperimento dello speaker “straniero”.

Nico Belloni, nome noto fra le manifestazioni equestri italiane, dimostra capacità di fare spettacolo ma poca dimestichezza con la corsa all’anello, i suoi riti e i suoi linguaggi, forse una soluzione in house come per i giudici di campo sarebbe meglio. Qualche scaramuccia tra costumanti fraportani e santamariani senza conseguenze, in linea con la foga della corsa e una polemica tra sbandieratori ed ente Corsa, con il primi che hanno esposto uno striscione con scritto “grazie ente”, accusandolo di non averli fatti esibire privilegiando gli ottocenteschi Lanceri di Montebello.

LE TRE TORNATE Nella prima tornata si sono scontrati per Mezule Mirko Concetti su Quappelle, per Fraporta Luca Paterni su Receptivo e per Santa Maria Diego Cipiccia su Carlotta Spirit. Mezule ha riportato a casa 45 punti, Fraporta 75, mentre Santa Maria ha totalizzato 90 punti grazie a Cipiccia che ha portato a casa 6 anelli, facendo l'en plein.

Nella seconda tornata si sono scontrati Ernesto Santirosi su Notte Fatale per Mezule, Jacopo Rossi su Filba Candramjga per Fraporta e Marco Elefante su Regina Carolina per Santa Maria. Mezule ha portato nel bottino 60 punti, Fraporta 75 e Santa Maria 45 punti. Da segnalare che nello scontro con Elefante, Santirosi ha abbattuto una bandierina interna (15 punti di penalità). La seconda tornata è finita con i parziali di Mezule a 105 punti, Fraporta a 150 e Santa Maria a 135 punti.

La terza ed ultima tornata, che ha visto scontrarsi Fabrizio Fani su Amaldra per Mezule, Alessandro Scoccione di Fraporta su London Eye e Tommaso Suadoni di Santa Maria su Velida. Mezule ha totalizzato 60 punti, Fraporta, 75 e Santa Maria 45. D

Massimiliano Cinque

EOF