Cultura e Spettacolo
Cultura e SPettacolo

AVIGLIANO UMBRO - “La cultura è un settore sul quale puntiamo decisamente per aumentare il turismo e per promuovere l’immagine e l’economia del territorio”. Lo ha detto il sindaco di Avigliano Umbro, Luciano Conti, presentando in Provincia l’edizione 2017 della Festa della Musica in programma dal 12 novembre al 24 febbraio. Un programma di concerti che coinvolgerà sia il capoluogo che le frazioni “per portare la musica – ha sottolineato Conti – anche nelle nostre zone più lontane e farne un veicolo di coesione sociale della nostra comunità”.

Conti ha anche ricordato che l’edizione di quest’anno è dedicata alla figura di Oliviero Piacenti. “E’ stato per tutta Avigliano un punto di riferimento culturale – ha detto il sindaco – ed è intenzione dell’amministrazione continuare a portare vanti i suoi progetti come quello di affidare alla gestione privata il teatro comunale”. A presentare la Festa della Musica oggi in Provincia c’erano, oltre al sindaco, don Mario Venturi, ideatore della rassegna, e i consiglieri comunali Luca Longhi, anche presidente dell’associazione Filarmonica di Avigliano Umbro, e Angelo Melari, anche componente della Filarmonica cittadina.

“La Festa della Musica – ha spiegato don Venturi – offre un cartellone di concerti legati alla musica colta e ricercata anche con alcune creazioni che spaziano su vari campi. Fra gli appuntamenti più affascinanti quello in programma il 25 novembre al teatro di Avigliano Umbro con il concerto del coro Avigliano-Castello in collaborazione con l’attore-regista Massimo Manini e il pianista Marco Venturi. Da sottolineate anche il concerto di fisarmoniche del 19 novembre nella chiesa di Santa Restituta, le proposte blues, soul e funky del 7 dicembre e la proiezione di un’opera di Giuseppe Verdi il 29 dicembre.

In generale – ha concluso don Venturi – il programma abbraccia vari generi fino alla musica per bambini”. Ad aprire il festival sarà il 12 novembre il “Concerto per un anno” dedicato a Piacenti e organizzato in collaborazione con il Laboratorio del Paesaggio. Chiusura, il 24 febbraio, con il musical dedicato a San Francesco con canti e costumi d’epoca nella chiesa parrocchiale di Avigliano Umbro. “Per noi la Festa della Musica è molto importante – ha concluso il sindaco Conti – tanto che stiamo valutando la possibilità, dalla prossima edizione, di aumentare il budget che mettiamo ogni anno a disposizione”.      

EOF