NARNI / BUONA LA PRIMA PER LA RIVINCITA, DOMANI FUOCHI IN PIAZZA

NARNI / BUONA LA PRIMA PER LA RIVINCITA, DOMANI FUOCHI IN PIAZZA

Domenica, 18 Giugno 2017 10:50 Written by 

NARNI - É iniziata ieri, sabato 17 maggio, la “rivincita”, la versione bis della Corsa all’Anello. Una novità sia per i narnesi che per i terzieri e l’Ente e, dunque, una vera e propria incognita. Proprio per questo, c’era curiosità per vedere quale sarebbe stata la risposta del pubblico a un appuntamento nuovo, che ripropone lo schema caratteristico della Corsa a poco più di un mese dalla tradizionale edizione di maggio.

La risposta del pubblico, invece, è stata incoraggiante. Buona, infatti, la partecipazione dei narnesi che hanno scelto di tornare a rivivere l’atmosfera medievale, riscoprendo i sapori delle osterie e dei forni o semplicemente camminando per il centro storico. Certo, l’affluenza è stata comunque minore rispetto alla folla che solitamente riempie Narni in occasione della festa di maggio. Ma si è trattato comunque di un inizio positivo, considerando la stagione estiva alle porte e le varie manifestazioni che in questi tempi si susseguono nel territorio narnese.

Come da tradizione, a scandire l’avvio delle rievocazioni è stata la lettura del bando, che da sempre annuncia l’inizio dei festeggiamenti. Ci hanno pensato, invece, il gruppo danza “La Pazzia del Ballo”, Gruppo Musici del Terziere Fraporta e del Gruppo “Sbandieratori di città Narni” ad animare la serata, proponendo a Piazza dei Priori uno spettacolo di teatro, musica e danza che, con i suoi colori e le sue atmosfere, ha attirato un buon numero di visitatori. Il tutto, ovviamente, accompagnato dai piatti delle tradizionali taverne che per l’occasione, anche se in numero ridotto, hanno riaperto i battenti.

Il programma odierno si concentra invece nelle ore pomeridiane, con l’esibizione, prevista per le ore 17.30 a Piazza dei Priori, degli Arcieri Milites Gattamelata Narni. Fin dalla mattina è inoltre aperto il Mercato Medievale che con i suoi prodotti tradizionali contribuisce a rendere ancora più suggestiva l’atmosfera medievale. La “rivincita”, insomma, sta entrando nel vivo. È ancora presto per fare bilanci, ma la prima sera di appuntamenti lascia ben sperare per il proseguo della settimana. Dopo di che, sarà possibile capire se si sia trattato o no di una scommessa vinta.

Si terrà domani sera, lunedì 19 giugno, invece, lo spettacolo di punta della prima edizione della Rivincita. Ad esibirsi in centro storico sarà la compagnia Piccolo Nuovo Teatro (ex Atmo) che presenterà una parata ed uno spettacolo dove la magia e la suggestione di fuoco e trampoli renderanno la serata unica ed emozionante. La compagnia inizierà alle 21 con la parata intitolata “Diavolata” che attraverserà tutto il cuore della città, da piazza Garibaldi fino in piazza dei Priori dove alle 21.30 verrà messo in scena lo spettacolo “Alchimie di fuoco”.

Diavoli e fuochi coloreranno la città in una parata dal forte impatto visivo. La Diavolata si svolgerà con ritmo incalzante e gli attori sui trampoli si muoveranno in maniera serrata, arrivando all’improvviso tra la gente. La parata, “a tinte forti”, come la definisce la compagnia, sarà senza dubbio molto coinvolgente e farà da prologo allo spettacolo. Alchimie di Fuoco è composto da una serie di performance che hanno come tema comune il fuoco, simbolo di forza e passione.

A fare da intro allo spettacolo ci sarà una suggestiva coreografia su trampoli in cui gli artisti si esibiranno in prese acrobatiche. La compagnia Piccolo Nuovo Teatro, celebre in tutta l’Italia, presenta un teatro di strada simbolico fatto di immagini che trovano ispirazione nella tradizione rinascimentale, dove gli artisti di strada utilizzano trampoli ed effetti pirotecnici per dar vita a storie e leggende mitologiche. Ogni componente della compagnia teatrale rappresenta un vero e proprio artigiano delle produzioni artistiche. Tutti gli elementi dello spettacolo di piazza, dalle scenografie, ai costumi, alle maschere e ai trampoli, vengono creati e forgiati nei laboratori.

©Riproduzione riservata
EOF