NARNI-AMELIA / MORIA DI PICCIONI: SOTTO ACCUSA LA PSEUDOPESTE

NARNI-AMELIA / MORIA DI PICCIONI: SOTTO ACCUSA LA PSEUDOPESTE

Martedì, 17 Ottobre 2017 06:48 Written by 
in Cronaca

NARNI - Mancano ancora i risultati ufficiali ma la cosa appare praticamente certa. La moria di piccioni fra Narni e Amelia sarebbe dovuta alla paramixovirosi, più comunemente conosciuta come pseudopeste aviare. Si tratta di una malattia virale conosciuta ormai da molti anni che può colpire fino a 200 specie di uccelli sia da allevamento, che da casa o, più tecnicamente definiti, ornamentali. Non si tratta di aviaria classica, né di insorgenza di virus improvvisi ma solo dell'acuirsi di una malattia sempre piuttosto diffusa e che in questo caso ha attecchito particolarmente sui piccioni vista la sua numerosità. La conferma arriva dagli esperti.

"Le colonie di volatili di questa specie - spiega il veterinario Asl, Pietro Valentini Marano - sono molto numerose sia a Narni che ad Amelia e la pseudopeste si propaga molto più facilmente quando lo scambio e la correlazione fra i volatili è più frequente, proprio come nel caso delle due cittadine". L'alto numero di piccioni insomma avrebbe favorito il diffondersi della malattia che altrimenti, in condizioni diverse, non avrebbe mietuto vittime con questa frequenza come si sta registrando ultimamente. Per l'uomo non c'è alcun pericolo, la malattia rimane diffusa fra i volatili anche se non si sa ancora quanto potrà durare. 

©Riproduzione riservata
Millennium
EOF